Vai al contenuto

📣 sulla piattaforma e-learning di Codice Inutile sono disponibili i miei corsi: Introduzione alla programmazione e 🆕 Introduzione all'Arte Generativa

Libreria Nice Color Palettes per Processing

📬 Per rimanere aggiornato sui prossimi articoli e su altri contenuti di creative coding, puoi iscriverti a questa newsletter. Per farlo è sufficiente inserire il tuo indirizzo e-mail nel campo qui sotto.

Puoi leggere l'archivio qui. Powered by TinyLetter

Quasi due anni fa ho sviluppato la mia prima libreria per Processing chiamata Nice Color Palettes. Più che sviluppata da zero sarebbe meglio dire che ho effettuato il porting in Java della libreria nice-color-palettes sviluppata in javascript da Matt Deslauriers.

Non ho idea del perché abbia fatto passare due anni prima di scriverne. Ma eccoci qua.

Come, forse, avrete capito, sono ossessionato dai colori e dal trovare delle combinazioni che stanno bene insieme. Per mia e nostra fortuna esistono alcuni siti o applicazioni come Coolors.co o Adobe Color che ci aiutano nella ricerca della palette perfetta.

Uno dei primi siti a fare questo è stato Colour Lovers che, si dà il caso, abbia anche un’API che può essere interrogata per sapere quali sono le palette di colori più votate dagli utenti.

L’idea alla base di questa libreria era avere un modo rapido di accedere a varie combinazioni di colori che, tecnicamente, funzionano bene per usarle subito all’interno dei miei sketch.

Installazione

La libreria può essere scaricata direttamente da GitHub e installata trascinando i file all’interno della cartella libraries di Processing. Oppure potete più semplicemente aprire Processing, cliccare nel menu Sketch > Importa Libreria > Aggiungi Libreria.

Nella finestra che si apre, cercate Nice Color Palette nel campo di ricerca, la selezionate e cliccate Install.

Installare la libreria Nice Color Palettes

Come usare Nice Color Palettes

Come prima cosa nel nostro sketch dobbiamo importare la libreria. Di solito l’importazione delle librerie esterne viene fatta come prima cosa nei programmi

import nice.palettes.*;

Dopodiché bisogna dichiarare l’oggetto di tipo ColorPalette. In questo caso gli ho assegnato il nome palette ma, ovviamente, potete scegliere quello che più vi piace.

ColorPalette palette;

Ora, all’interno del ciclo di setup, dobbiamo fare l’inizializzazione

palette = new ColorPalette(this);

Ottenere una palette di colori in modo casuale

A questo punto possiamo chiamare la funzione getPalette() presente all’interno della libreria per ottenere un array di cinque colori scelti casualmente tra i 100 più votati sul sito Colour Lovers

import nice.palettes.*;
ColorPalette palette;

void setup() {
  palette = new ColorPalette(this);
  printArray(palette.getPalette());
  noLoop();
}

void draw() {
}

Il risultato in console sarà simile a questo:

[0] -12501430
[1] -9215378
[2] -5013116
[3] -1002338
[4] -531266

Ricordatevi che gli array iniziamo sempre a contare da zero. Purtroppo questi numeri non ci dicono molto, quindi realizziamo subito un programma che ci mostri il risultato visivamente

import nice.palettes.*;

ColorPalette palette;

void setup() {
  size(500, 500);
  noStroke();
  palette = new ColorPalette(this);
  palette.getPalette();
  
  for(int i = 0; i < 5; i++) {
    fill(palette.colors[i]);
    rect(i * width/5, 0, width/5, height);
  }
  
  noLoop();
}

void draw() {
}

Otterremo qualcosa simile a questo

Siccome le palette sono caricate in modo casuale, ogni volta che premeremo Run il risultato sarà diverso.

Ottenere una palette specifica

Per ottenere una palette specifica, è sufficiente passare un parametro numerico alla nostra funzione getPalette()

Sostituendo, ad esempio, nel codice qui sopra la riga palette.getPalette(); con:

palette.getPalette(5);

Otterremo sempre la stessa combinazione di colori

Altre funzioni della libreria

È possibile usare la funzione getPaletteCount() per ottenere il numero di palette disponibili.

println(palette.getPaletteCount());

oppure accedere direttamente all’array di colori presenti dentro l’oggetto:

palette.colors[0];

Ricordatevi che l’array contiene sempre 5 elementi per cui se scrivete palette.colors[5]; restituirà un errore.

Infine è possibile fare un refresh delle palette dal sito:

palette.refresh();

Di default questa funzione restituisce 20 valori ma è possibile arrivare fino a 100 (limite massimo dell’API) passando questo valore come parametro:

palette.refresh(100)

La libreria è pensata per funzionare anche in assenza di connessione a internet perché, al suo interno, contiene un file .json con 100 palette di colori.

Articolo precedente

Le strutture dei brani vincitori di Sanremo dal 1995 al 2020

Unisciti alla discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.