Eventi: mousePressed() e keyPressed()

Un po’ alla volta stiamo rendendo i nostri sketch sempre più interattivi grazie ai movimenti del mouse. Per proseguire il percorso della scorsa lezione e prima di imparare a creare e utilizzare a nostro piacere delle variabili, argomento che verrà trattato la prossima settimana, oggi parliamo di eventi.

Per fare un breve recap: abbiamo imparato come utilizzare i blocchi di codice setup() e draw() per suddividere i nostri sketch in due parti e far sì che parte del nostro codice sia eseguito solo all’avvio del programma e una parte, invece, venga processata in un loop costante. Grazie a questo, abbiamo anche visto che Processing è in grado di restituirci in ogni momento la posizione X e Y del mouse e di come possiamo usare questi dati per arricchire i nostri sketch.

Oltre al semplice movimento del mouse possiamo fare in modo che i nostri sketch riconoscano anche altri input disponibili comunemente su un computer: la pressione e il rilascio di un tasto del mouse o della tastiera.

Eventi

Comportandosi in modo simile a setup() e draw(), gli eventi sono descritti, anch’essi, come blocchi di codice. La loro particolarità è che il codice scritto al loro interno non viene eseguito automaticamente all’avvio del programma ma  al verificarsi di una condizione specifica come, per l’appunto, il click del mouse. A differenza della funzione draw(), le porzioni di codice all’interno degli eventi non vengono eseguiti in loop ma una volta soltanto.

Eventi del mouse: mousePressed() e mouseReleased()

La sintassi è simile a quella che abbiamo già visto; per il momento ignoriamo il significato di void e facciamo attenzione all’utilizzo delle maiuscole.

Analizziamo insieme questo semplice programma:

  • dentro setup() impostiamo la grandezza della finestra 500x500px e il colore di sfondo bianco.
  • la funzione draw() per il momento non contiene alcuna riga di codice
  • il codice contenuto all’interno di mousePressed() verrà eseguito al click del mouse e imposterà rosso come colore di sfondo.
  • nel momento in cui verrà rilasciato il tasto del mouse, verrà eseguita la funzione mouseReleased() che ripristinerà il bianco come background.

Nel Reference di Processing trovate anche gli altri eventi legati al mouse:

È inutile che mi soffermi ora sul fare un esempio per ciascuno di essi: una volta capito il funzionamento è abbastanza intuitivo capire come usare le altre. Vi invito ugualmente a sperimentarle tutte ed, eventualmente, lasciare un commento qualora riscontraste dei problemi.

Eventi della tastiera: keyPressed() e keyReleased()

Allo stesso modo e con funzioni simili è possibile determinare se un tasto della tastiera è stato premuto oppure no:

Se vi state chiedendo se è possibile determinare quale tasto è stato premuto la risposta è ovviamente sì. Per realizzare uno sketch del genere sarebbe, però, necessario introdurre alcuni argomenti che tratteremo in futuro: variabili booleane e cicli if… else if… else… per cui, per oggi, non andrei oltre.