Variabili in Processing: creazione e personalizzazione

7 pensieri su “Variabili in Processing: creazione e personalizzazione”

    1. Preferisco che le richieste e i commenti siano pubblici e a disposizione di tutti per almeno un paio di motivi:
      1. ricevo tantissime e-mail ogni giorno e c’√® il rischio che le richieste di aiuto vengano sommerse da tutto il resto e, di conseguenza, non ricevano pi√Ļ risposta.
      2. per quanto riguarda nello specifico la programmazione, gran parte delle cose che ho realizzato e dei dubbi che ho avuto durante il mio personale percorso di apprendimento e studio sono stati dissipati da una ricerca su internet o, nel caso di processing, da una community molto vasta di persone pronte e disposte ad aiutarmi con le loro risposte. Molte volte ho trovato risposta ai miei dubbi nelle richieste fatte da altre persone in precedenza.

      Anche se i tuoi dubbi possono sembrare banali, potrebbero essere d’aiuto a qualcun altro e, per questo, √® importante che tutto sia pubblico (e, ad esempio, √® il motivo per cui ogni tanto pubblico articoli nella rubrica “Coding Rescue”) :)

  1. Ciao Federico, come posso copiare un file da una directory ad un’altra senza caricarlo in Processing. Vorrei soltanto fargli fare una semplice copia di un file. Grazie anticipatamente

    1. √ą necessario importare la libreria di java denominata nio: import java.nio.*; che, al suo interno, ha la funzione copy (pi√Ļ info nella documentazione di Oracle).

      L’esempio di utilizzo √® questo:

      Path source = ...
      Path newdir = ...
      Files.copy(source, newdir.resolve(source.getFileName());

      Devi dare la cartella di origine, quella di destinazione e poi invocare la funzione .copy();

      Al di l√† del codice qui sopra riportato: sicuro che convenga fare una cosa del genere con Processing se devi semplicemente copiare i file da una cartella a un’altra?

  2. ho trovato la soluzione, potrebbe servire ad altri :
    Path oldFile = Paths.get(“c:/Users/Angelo/Desktop/Interfaccia_CRESO_2/” + “output.dat”);
    Path newFile = Paths.get(“c:/Users/Angelo/Desktop/DiscoZeta/”+”Dava_patch.dat”);
    File old_dava_patch = new File(savePath(path_appoggio),”Dava_patch.dat”);
    if (old_dava_patch.exists()) {old_dava_patch.delete();}
    try{Files.copy(oldFile, newFile);println(“Ho spostato il file dove mi hai chiesto”); } catch (IOException e) {println(“Non sono riuscito a copiarlo”);}
    try{Files.delete(oldFile);println(“Ho cancellato il vecchio file “); } catch (IOException e) {println(“Non sono riuscito a cancellarlo”);}

    1. Se il file è accessibile tramite url non dovrebbe essere un problema caricarlo come fosse un qualsiasi file (in generale le funzioni di apertura accettano sia directory che url)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.